Chiara Palumbo

Giornalista pubblicista, Chiara Palumbo lavora nell’ambito della comunicazione editoriale. Messe in tasca una laurea specialistica e un master, ha scritto e scrive di teatro, letteratura e attualità per diverse testate, tra cui la sezione online del Sole24ore, Cultweek e Artapartofculture.net. Ha curato un libro pubblicato da Edizioni Tlon e partecipato al volume Un sogno per tutti sul Teatro Franco Parenti di Milano, edito Skira. 

Comma 22

L’America è un esperimento: ascoltando la voce degli Stati Uniti

«Avere una tradizione è meno che nulla. È soltanto cercandola che si può viverla.» Lo scrive Cesare Pavese nella prefazione alla sua traduzione di Moby Dick, ed è qui che sta l’innesco, e…

«Avere una tradizione è meno che nulla. È soltanto cercandola che si…

Oltre la Soglia

Frammenti di un discorso analitico. Il filo di mezzogiorno di Goliarda Sapienza

La relazione tra medico e paziente, all’interno della psicoterapia, è sempre erotica. Non nel senso carnale del termine, ma senz’altro in quello etimologico: ha a che fare con l’amore. Ed è, in quanto…

La relazione tra medico e paziente, all’interno della psicoterapia, è sempre erotica.…

Comma 22

Qualcuno ti conduce nella notte. Raveggi sulle orme di Coccioli

«Ho visto gente andare perdersi e tornare, e perdersi ancora, e tendere la mano a mani vuote» , cantava Francesco De Gregori. Vale la pena ricordarselo. Perché i libri, ad esempio, sono un…

«Ho visto gente andare perdersi e tornare, e perdersi ancora, e tendere…

Comma 22

Una dinastia di donne solitarie. Leggere Margherita Loy attraverso Ada Negri

«Riuscirai a volerle bene?» Una domanda che segna un destino e insieme lo sovverte, quella di Ines alla figlia Maria a cui è appena nata una bambina, Rita. Può una madre non amare…

«Riuscirai a volerle bene?» Una domanda che segna un destino e insieme…

Comma 22

Alfabeto primitivo. Una conversazione con Giorgio Ghiotti

«Gli inizi raccontano già tutto a saperli, e volerli, guardare», l’ha scritto Simona Vinci in Stanza 411. Quello di Giorgio Ghiotti oggi non è un inizio, ma il suo è stato indubbiamente quello…

«Gli inizi raccontano già tutto a saperli, e volerli, guardare», l’ha scritto…

Oltre la Soglia

Non abituarsi al buio. La primavera dei diritti dei Sentinelli di Milano

“Perché non andiamo a rispondere a modo nostro alle Sentinelle in piedi”? Un invito nato quasi per scherzo. Intorno al quale, istintivamente, si è riunito un gruppo di amici, in un caotico, colorato…

“Perché non andiamo a rispondere a modo nostro alle Sentinelle in piedi”?…