Camera Obscura

La ferrovia sotterranea, riscrivendo la storia

Se fino a oggi qualcuno poteva ancora nutrire dubbi in merito, La ferrovia sotterranea consacra Barry Jenkins tra i più validi e incisivi esponenti del nuovo panorama black americano. È questo senz’altro il…

Se fino a oggi qualcuno poteva ancora nutrire dubbi in merito, La…

Camera Obscura

L’ombra del sogno. Un altro giro di Thomas Vinterberg

«[…] Perciò, nella fase iniziale, possiamo definire l’Ombra come tutto ciò di cui l’uomo non è consapevole. Man mano che procediamo nell’indagine, scopriamo in genere che essa è formata in parte da elementi…

«[…] Perciò, nella fase iniziale, possiamo definire l’Ombra come tutto ciò di…

Camera Obscura

Alida Valli, i cento anni di un’attrice da riscoprire

Alida Maria Altenburger von Marckenstein und Frauenberg, un nome – anzi un cognome – lungo, difficile, imponente che subito denota le ascendenze aristocratiche di Alida, che nel 1921 nasce da madre istriana e…

Alida Maria Altenburger von Marckenstein und Frauenberg, un nome – anzi un…

Camera Obscura

Paolo Cognetti e i Sogni di Grande Nord nelle distese della mente

Per raccontare I sogni di Grande Nord di Paolo Cognetti, assurto alla popolarità internazionale con il suo romanzo Le Otto Montagne del 2016 (Einaudi), vale la pena di riavvolgere la memoria e pensare…

Per raccontare I sogni di Grande Nord di Paolo Cognetti, assurto alla…

Camera Obscura

La Romania ai tempi del Covid. Sesso sfortunato o follie porno

Un amplesso totalmente disinibito (ed esibito) tra le pareti d’una stanzetta con Lili Marleen in sottofondo, mentre una macchina da presa vorticosa non lesina particolari e dettagli più che spinti stringendo su parti…

Un amplesso totalmente disinibito (ed esibito) tra le pareti d’una stanzetta con…

Camera Obscura

Nello spazio della frattura. A vent’anni da La stanza del figlio di Nanni Moretti

Quando la luce in sala si accese – oltre al solito accecante rivelarsi delle forme dei corpi dopo i titoli di coda su fondo nero – tutti restammo in silenzio, molti gli occhi…

Quando la luce in sala si accese – oltre al solito accecante…

Camera Obscura

Nel museo delle ossessioni. Ritorno a Monte Verità

Lo scorso primo aprile il complesso storico di Monte Verità ad Ascona ha aperto nuovamente le porte al pubblico dopo un importante restauro. Il promontorio Ticinese che attirò a sé anarchici, artisti, nudisti…

Lo scorso primo aprile il complesso storico di Monte Verità ad Ascona…

Camera Obscura

Il vocale mostra il racconto nella sua forma più pura. Calls di Fede Àlvarez

Avvertenza: contiene spoiler Con l’acquisizione del pacchetto Marvel Studios e l’avvio della quarta fase del suo universo audiovisivo, Disney+ ha da poco diffuso alcune delle serie più costose di tutti i tempi, WandaVision e The Falcon…

Avvertenza: contiene spoiler Con l’acquisizione del pacchetto Marvel Studios e l’avvio della…

Camera Obscura

Fra le nebbie dell’autentico. Sul cinema di Giorgio Diritti

Il protagonista de La voce della luna si chiama Salvini, ma se c’è qualcosa di profetico nell’ultimo film di Fellini è che la postmodernità si sta privando dell’autentico. Oggi, alle soglie della duplicazione…

Il protagonista de La voce della luna si chiama Salvini, ma se…

Camera Obscura

Un western antirazzista in Australia. Sweet Country di Warwick Thornton

Il western, più che un genere, è uno stile cinematografico: quasi uno stato d’animo, un insieme di atmosfere e situazioni che rimandano inequivocabilmente a quel mondo che tutti abbiamo in mente quando ne…

Il western, più che un genere, è uno stile cinematografico: quasi uno…