Comma 22

Tra passione ed estasi. Il boia di Brescia di Hugo Ball

«Allor che il grido di dolor della mandibola t’ha divelto i denti,anche uno scroscio d’oro è caduto tra i pilastri del cielo».Hugo Ball, Il boia Hugo Ball è un personaggio a cui non…

«Allor che il grido di dolor della mandibola t’ha divelto i denti,anche…

Comma 22

Parlami dentro è un incredibile, umanissimo atto performativo

Se c’è un testo dei tempi dell’università che più di tutti ha lasciato una traccia profonda in me, nella mia formazione come studente e persona, senza dubbio è Come fare cose con le parole di…

Se c’è un testo dei tempi dell’università che più di tutti ha…

Comma 22

Di cosa parliamo quando parliamo di maternità. Intervista a Ilaria Maria Dondi.

L’antica maledizione si è avverata e, ahinoi, viviamo tempi davvero interessanti. Nel pieno della catastrofe climatica, di fronte all’aumento delle dittature, alla fine di un anno costellato di guerre ed eccidi, all’alba della…

L’antica maledizione si è avverata e, ahinoi, viviamo tempi davvero interessanti. Nel…

Comma 22

L’elastico sul tempo. Leggere Lucia Calamaro attraverso il teatro-canzone

«Cerco un gesto, un gesto naturale, per essere sicuro che questo corpo è mio», scriveva e poi cantava Giorgio Gaber, forse il più “fisico” dei nostri cantautori, senz’altro il più teatrale. Di fatto,…

«Cerco un gesto, un gesto naturale, per essere sicuro che questo corpo…

Comma 22

Cercare il proprio passato. Portugal di Cyril Pedrosa

Rileggere storie amate è un atto di coraggio sottovalutato. C’è chi ha il potere di dimenticarsi ogni dettaglio del libro divorato tempo addietro, eppure ne ricorda le emozioni, soprattutto se è riuscito a…

Rileggere storie amate è un atto di coraggio sottovalutato. C’è chi ha…

Comma 22

La de-romanticizzazione della fuga. Le città e i giorni di Filippo D’Angelo

Giorni frenetici come Milano, desolati come Bangui, illusori come Parigi, imprudenti come New York, sfaccettati come Buenos Aires. Spazio e tempo: elementi che si contengono l’uno nell’altro, mettendo in relazione lo scorrere dell’esistenza…

Giorni frenetici come Milano, desolati come Bangui, illusori come Parigi, imprudenti come…

Comma 22

Funerali preparati e le dimensioni della morte

Tutto si è detto della morte perché niente si può dire su di essa. Questo la rende per prima cosa l’oggetto di una speculazione perpetua, dove è impossibile sbagliare. Di conseguenza, la morte…

Tutto si è detto della morte perché niente si può dire su…

Comma 22

Le cours éternel des choses. Il durante eterno delle cose dai luoghi fisici alle terre della percezione

«Abbiamo sentito e abbiamo visto, / ma ancora, / non abbiamo ascoltato»: con queste parole Davide Sapienza si rivolge a Tasunke Witco, nome in lingua Lakota del nativo americano comunemente conosciuto col nome…

«Abbiamo sentito e abbiamo visto, / ma ancora, / non abbiamo ascoltato»:…

Comma 22

Egli non sa cos’è l’abisso. Joséphine di Jean Rolin

Gli anni Novanta sono appena cominciati quando un giornalista, nonché la voce narrante del racconto, incontra una donna, Joséphine, che nel giro di pochissimo tempo diverrà fondamentale per il suo presente e futuro.…

Gli anni Novanta sono appena cominciati quando un giornalista, nonché la voce…

Comma 22

In Italia non c’è più nessuno con cui parlare di letteratura

Ogni tanto mi sveglio con una strana urgenza (o nostalgia) addosso. Mi manca qualcuno con cui parlare di letteratura. No, non di libri. È diverso: di letteratura. La differenza è sottile, ma decisiva.…

Ogni tanto mi sveglio con una strana urgenza (o nostalgia) addosso. Mi…