Comma 22

Gli aerostati, le nuove origini di Amélie Nothomb

L’ampissima fronte in marmorino incrina, all’abbaglio d’un sole fané: deve restare concentrata, e pallida, Amélie Nothomb. Deve scrivere, scrivere, scrivere, scavalcando primavere ed estati: un intonso inverno di fogli, le serve.Questa donna-bucaneve nel…

L’ampissima fronte in marmorino incrina, all’abbaglio d’un sole fané: deve restare concentrata,…

Comma 22

Blu e la crudele arte di crescere. Intervista a Giorgia Tribuiani

In una assurda lotta tra etimologia e realtà, quest’ultima ha spesso la meglio, creando ambiguità di senso tra somiglianze infondate. C’è un superamento e un inganno, tra quello che ci dice di rassicurante…

In una assurda lotta tra etimologia e realtà, quest’ultima ha spesso la…

Comma 22

Di bambinate e adolescenze. Stanno smontando il mare di Piergiorgio Paterlini

Ricompare l’esistere in Letteratura – premuto alla carta come il chicle sul banco, schiaffato come polpo sullo scoglio – per tentativi di comprendonio, quasi sempre sotto la speranza di un collassato, violento riordino…

Ricompare l’esistere in Letteratura – premuto alla carta come il chicle sul…

Comma 22

Cliniche del passato. Una conversazione con Georgi Gospodinov sul suo nuovo romanzo inedito

Il nuovo romanzo di Georgi Gospodinov, Rifugio del tempo (Vremeubejishte, in lingua originale) è uscito in Bulgaria durante il primo lockdown, in piena pandemia mondiale, nel mese di aprile. Per leggerlo in Italia…

Il nuovo romanzo di Georgi Gospodinov, Rifugio del tempo (Vremeubejishte, in lingua…

Comma 22

Avrei voluto essere Cristo. Conversazioni con Amélie Nothomb

Anche un po’ inuit – per la solitudine fiera, da esemplare unico (nonché per l’affiliazione al gelo: «Amo la neve, è un tale simbolo di vita. Quando si scioglie, dove va il bianco?…

Anche un po’ inuit – per la solitudine fiera, da esemplare unico…