Comma 22

Sintassi, solitudine e Simmenthal. I Pellicani di Sergio La Chiusa

A cavallo tra Beckett e Lo Sgargabonzi, tra Topolino e Kafka, I Pellicani di Sergio La Chiusa (Miraggi 2020) si snoda come un sogno lucido, un’allucinazione verbale in cui il lettore viene risucchiato…

A cavallo tra Beckett e Lo Sgargabonzi, tra Topolino e Kafka, I…

Comma 22

La memoria della verità. Il pane perduto di Edith Bruck

Zachor, Ricorda, è l’imperativo ebraico. Così fondamentale da incombere non solo sugli esseri umani ma anche su Dio. La memoria è un dovere, prima ancora che un bisogno o uno sterile esercizio mentale.…

Zachor, Ricorda, è l’imperativo ebraico. Così fondamentale da incombere non solo sugli…

Comma 22

Morsi di paura. Mandibula di Mónica Ojeda

Ingredienti per un thriller gotico andino tenebroso e sensuale: coccodrilli tra le mangrovie; un edificio abbandonato; sei studentesse adolescenti di una pretenziosa scuola cattolica privata; traumi infantili; il lato più viscerale e oscuro…

Ingredienti per un thriller gotico andino tenebroso e sensuale: coccodrilli tra le…

Comma 22

Raul Montanari, il post noir e Il vizio della solitudine

Quando Ennio Guarneri, ex poliziotto cinquantenne, assiste per caso a quella che sembra un’esecuzione in piena regola, non può fare a meno di intervenire. Il killer muore, la vittima predestinata fugge e Guarneri…

Quando Ennio Guarneri, ex poliziotto cinquantenne, assiste per caso a quella che…

Comma 22

Tra simbolo e mistero. L’isola che non c’era di Leonardo Bonetti

Un’isola «che non c’era», come recita il titolo, e adesso c’è, affiorata in una zona del canale di Sicilia, come l’isola Ferdinandea nel secolo XIX, subito contesa da più stati e poi scomparsa;…

Un’isola «che non c’era», come recita il titolo, e adesso c’è, affiorata…

Comma 22

«Avere una vagina è pericoloso». Un cazzo ebreo di Katharina Volckmer

«Un cazzo è una specie di spada, un oggetto di orgoglio e confronto, mentre una vagina rappresenta una cosa debole, della cui proprietaria ci si può sempre fidare poco. Una cosa che verrà…

«Un cazzo è una specie di spada, un oggetto di orgoglio e…

Comma 22

Blu e la crudele arte di crescere. Intervista a Giorgia Tribuiani

In una assurda lotta tra etimologia e realtà, quest’ultima ha spesso la meglio, creando ambiguità di senso tra somiglianze infondate. C’è un superamento e un inganno, tra quello che ci dice di rassicurante…

In una assurda lotta tra etimologia e realtà, quest’ultima ha spesso la…

Comma 22

La desolazione dell’essere. Quarant’anni di Perturbamento di Thomas Bernhard in Italia

Perturbamento (Adelphi, 1981) è un romanzo (o antiromanzo, se si volesse tener fede ai precetti più formalistici della critica sul genere in questione) paradigmatico dell’intera parabola letteraria di Thomas Bernhard, perché contiene e…

Perturbamento (Adelphi, 1981) è un romanzo (o antiromanzo, se si volesse tener…

Comma 22

L’acqua del lago non è mai dolce. Intervista a Giulia Caminito

L’Africa post coloniale del Secondo dopoguerra, la campagna marchigiana nel primo Novecento tra credo politico e credo religioso, e poi l’approdo sulle sponde del lago di Bracciano, negli anni Duemila del disimpegno, del…

L’Africa post coloniale del Secondo dopoguerra, la campagna marchigiana nel primo Novecento…

Comma 22

Metafisica del complotto. La madre assassina di Ermanno Cavazzoni

Pacini Andrea, detto André, ha ventidue anni e sta indagando sul suo omicidio.Ebbene sì, ne è sicuro, sua madre, in combutta con il losco Ragionier Olivi, lo ha ucciso e sostituito con un…

Pacini Andrea, detto André, ha ventidue anni e sta indagando sul suo…