Camera Obscura

La regina degli scacchi, anatomia di un successo

Sbucata (quasi) dal nulla e apparsa sulle homepage di milioni di utenti Netflix nell’ultima settimana di ottobre 2020, La regina degli scacchi, miniserie che racconta la fulminante ascesa della finzionale enfant prodige Beth…

Sbucata (quasi) dal nulla e apparsa sulle homepage di milioni di utenti…

Camera Obscura

L’ombra di Orson Welles nella versione di Mankiewicz. Mank di David Fincher

Come sempre di questi tempi connessi, potrebbe essere solo una questione di bolle, ma pare che sia ritornato il dibattito storico/critico riguardo a un film. È una situazione un po’ paradossale, visto che…

Come sempre di questi tempi connessi, potrebbe essere solo una questione di…

Camera Obscura

Per un’estetica del male, da Lombroso a Disney

Il 21 dicembre del 1937, esattamente a 83 anni da oggi, due furono gli eventi che segnarono indelebilmente la storia del cinema: la nascita di Jane Fonda e quella di un film capace…

Il 21 dicembre del 1937, esattamente a 83 anni da oggi, due…

Camera Obscura

Phenomena(le): un ricordo di Daria Nicolodi

Le ricordiamo ancora tutti le sue grida, strazianti e superflue, nell’epilogo di Tenebre, dopo che involontariamente trafigge a morte con una scultura lo scrittore omicida Anthony Franciosa. Così come le premurose e ambigue…

Le ricordiamo ancora tutti le sue grida, strazianti e superflue, nell’epilogo di…

Camera Obscura

Il quadro che pensa. Ricordare Daniel Arasse

«L’artista non crea da solo. Ha bisogno di un’alterità, di un interlocutore, che sia di questo mondo o di un’epoca finita. Daniel Arasse per me ha rappresentato entrambi.»Anselm Kiefer Daniel Arasse, storico dell’arte,…

«L’artista non crea da solo. Ha bisogno di un’alterità, di un interlocutore,…

Camera Obscura

Bruce Chatwin, Werner Herzog e questo nomade, nomade, nomade mondo

«Passiamo troppo tempo in stanze chiuse» scriveva Bruce Chatwin nel suo articolo scritto per Vogue It’s a nomad nomad nomad NOMAD world, (dicembre 1970, si trova nel volume postumo del 1996 Anatomia dell’irrequietezza,…

«Passiamo troppo tempo in stanze chiuse» scriveva Bruce Chatwin nel suo articolo…

Camera Obscura

Il proiettore spento. Viaggio tra le sale cinematografiche chiuse dal lockdown

Se c’è un’immagine che meglio delle altre sembra incarnare le inquietudini del cinema nel nuovo millennio, questa è senza dubbio la sequenza iniziale di The Canyons, la maltrattata pellicola diretta da Paul Schrader…

Se c’è un’immagine che meglio delle altre sembra incarnare le inquietudini del…

Camera Obscura

Borat, un film per capire l’America di Trump alla vigilia del voto

Con Borat – Seguito di film cinema Sacha Baron Cohen torna letteralmente a vestire i panni dell’immaginario giornalista kazako Borat Sagdiyev, questa volta incaricato dal suo Governo di ingraziarsi il Presidente americano visti…

Con Borat – Seguito di film cinema Sacha Baron Cohen torna letteralmente…

Camera Obscura

Storia di un mito contemporaneo. James Bond, 11 novembre 1920 – 31 ottobre 2020

Uno Londra, fine anni Sessanta. Da sempre John Pearson, giornalista e biografo, adora le avventure di James Bond. E conosce bene anche il loro creatore, Ian Fleming, un agente di borsa diventato giornalista,…

Uno Londra, fine anni Sessanta. Da sempre John Pearson, giornalista e biografo,…

Camera Obscura

Frontiers, i (poli)sensi horror degli anni zero

Xavier Gens, Pascal Laugier, Alexandre Bustillo e Julien Maury, Alexandre Aja, Gaspar Noé, Hélène Cattet e Bruno Forzani, Fabrice du Welz, Xavier Palud e David Moreau. Davvero ghiotto e assortito, tra registi e…

Xavier Gens, Pascal Laugier, Alexandre Bustillo e Julien Maury, Alexandre Aja, Gaspar…