Comma 22

Le parole che toccano il cuore del mondo. Dagerman e Morselli

Il suicidio è un virus letale che contagia prematuramente le sue vittime. Chi alza la mano contro se stesso percorre un cammino che da subito è famigliare: lo sa, lo coltiva, lo vezzeggia,…

Il suicidio è un virus letale che contagia prematuramente le sue vittime.…

Comma 22

Canto notturno della pianura. Un omaggio a Maria Corti

Non ho mai avuto la possibilità di conoscere Maria Corti di persona, per quanto il suo nome sia stato una delle presenze nei miei anni universitari, accostato soprattutto agli esercizi di filologia che…

Non ho mai avuto la possibilità di conoscere Maria Corti di persona,…

Comma 22

La versione di Zelda. La vita dietro la signora Fitzgerald

Che alle spalle di un grande uomo ci sia spesso una grande donna – intenta a muoversi nell’ombra e nei ritagli di tempo, possibilmente senza rubargli la scena – è considerato un luogo…

Che alle spalle di un grande uomo ci sia spesso una grande…

Comma 22

Il corpo del tempo negli atti di un mancato addio

Anche il mondo non è matematica, è poesia. Anche il mondo non è – può non essere, un dato oggettivo. Anche il mondo esiste – e smette di esistere – solo quando passa…

Anche il mondo non è matematica, è poesia. Anche il mondo non…

Comma 22

Adesso vai, non ti staccherò gli occhi di dosso. Le lettere di Albert Camus e Maria Casarès

Lo scrittore e l’attrice vivono accanto poco. Manciate di settimane negli anni, ma ogni volta «i giorni che abbiamo appena trascorso mi sembra che possano giustificare una vita». Si mancano sempre e non…

Lo scrittore e l’attrice vivono accanto poco. Manciate di settimane negli anni,…

Comma 22

L’assicuratore e la vita. Kafka e Fellini allo specchio

.«Salve, vorrei Il processo di Kafka però non mi ricordo il nome dell’autore.»L’aneddoto l’ho trovato in un libro pubblicato diversi anni fa in Francia, un bestiario per certi versi simile a una Wunderkammer,…

.«Salve, vorrei Il processo di Kafka però non mi ricordo il nome…

Comma 22

Fino in fondo a me stessa. La bastarda di Violette Leduc

Parlare di Violette Leduc è entrare in un vortice creato dalla sua scrittura, un vortice che della vita fa battaglia e romanzo, azione e introspezione, attrazione e magnetica repulsione, e fa del sé…

Parlare di Violette Leduc è entrare in un vortice creato dalla sua…

Comma 22

Frammenti di un mosaico inedito. Leggere gli uomini con Sandra Petrignani

Quando le donne sono diventate scrittrici, i loro modelli erano inevitabilmente soprattutto maschili. Da questo assunto parte Sandra Petrignani, che alle donne scrittrici ha dedicato gran parte della sua produzione letteraria.Già nel 1984…

Quando le donne sono diventate scrittrici, i loro modelli erano inevitabilmente soprattutto…

Comma 22

Ricordo o sogno, nella lingua della terra. La poesia di Umberto Piersanti

«Solo chi sa essere del proprio paese può ambire a essere universale.» Lo scriveva Vasco Pratolini, ma è più che mai vero per Umberto Piersanti. Forse bisognerebbe appartenere a quel pezzo di Montefeltro…

«Solo chi sa essere del proprio paese può ambire a essere universale.»…

Comma 22

L’America è un esperimento: ascoltando la voce degli Stati Uniti

«Avere una tradizione è meno che nulla. È soltanto cercandola che si può viverla.» Lo scrive Cesare Pavese nella prefazione alla sua traduzione di Moby Dick, ed è qui che sta l’innesco, e…

«Avere una tradizione è meno che nulla. È soltanto cercandola che si…