Camera Obscura

L’occhio del polpo. Dove può arrivare un cinema ambientalista?

Sono cresciuto con la voce di Claudio Capone, il narratore dei documentari di Superquark degli anni Novanta e Duemila. Quella voce profonda che snocciolava nozioni da sussidiario riusciva a rendere espressiva una descrizione…

Sono cresciuto con la voce di Claudio Capone, il narratore dei documentari…

Comma 22

Hollywood Babylon, storia di un testo sacro

Il cinema è un credo, coi suoi luoghi di culto e l’orda di fedeli pronta a invaderli non appena il santo di turno torna sullo schermo o dietro la cinepresa. Quando Hollywood fondò…

Il cinema è un credo, coi suoi luoghi di culto e l’orda…

Comma 22

Hollywood nera. Quando Satana si aggira nella fabbrica dei sogni

C’era una volta un ragazzino di quattordici anni, sporco e analfabeta, di nome Jiddu Krishnamurti. Il ragazzino viveva in India all’inizio del Novecento e un giorno venne notato da un teosofo inglese. Il…

C’era una volta un ragazzino di quattordici anni, sporco e analfabeta, di…

Camera Obscura

Tra il nulla e l’addio. Cry Macho – Ritorno a casa

«Mamma, non lasciare che i tuoi figli diventino cowboy Non permettere che suonino la chitarra o guidino vecchi camion Lascia che siano dottori, avvocati o cose del genere Mamma, non lasciare che i…

«Mamma, non lasciare che i tuoi figli diventino cowboy Non permettere che…

Camera Obscura

Sergio Leone e C’era una volta in America, l’avventura di un mito

«Che hai fatto in tutti questi anni?» «Sono andato a letto presto.» Questo scambio di battute iconico è l’emblema del lavoro di ricercatezza e di perfezione che Sergio Leone per diciotto anni è…

«Che hai fatto in tutti questi anni?» «Sono andato a letto presto.»…

Camera Obscura

Lina Wertmüller, ritratto di regista

«Lina, a mio parere, è preferibile come regista a qualsiasi maschio… Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto mi ha fatto tornare in mente Tropico del Cancro e Sexus. Umorismo e scopate…

«Lina, a mio parere, è preferibile come regista a qualsiasi maschio… Travolti…

Camera Obscura

Il rapporto contraddittorio tra immagine e film. The French Dispatch di Wes Anderson

Ogni tanto appaiono dei film che chiedono allo spettatore, volontariamente o meno, di interrogarsi su cosa sia un’immagine cinematografica, che senso abbia all’interno di un racconto audio-visivo e quindi in modo ancora più…

Ogni tanto appaiono dei film che chiedono allo spettatore, volontariamente o meno,…

Comma 22

Il mio Zavattini, tra i luoghi che segnano un destino

Ci sono luoghi che segnano un destino: a Luzzara Cesare Zavattini è nato e ha incatenato per sempre testa e cuore. Nascere per Za è un evento tra mito e poesia: se una…

Ci sono luoghi che segnano un destino: a Luzzara Cesare Zavattini è…

Camera Obscura

Annette, l’opera in verde di Carax

Un errore che si potrebbe commettere vedendo e valutando Annette, il nuovo film di Leos Carax in uscita nelle sale dopo l’apertura del festival di Cannes, è considerarlo un musical, giudicarlo attraverso gli schemi…

Un errore che si potrebbe commettere vedendo e valutando Annette, il nuovo film…

Camera Obscura

Petite Maman, incontrarsi sui sentieri del tempo

Una bambina cammina lungo il corridoio di una casa di riposo, salutando le ospiti camera per camera, fino ad arrivare a una stanza in cui una giovane donna sta radunando gli oggetti della…

Una bambina cammina lungo il corridoio di una casa di riposo, salutando…