Francesco Forlani

Francesco Forlani, nato a Caserta nel 1967, vive a Parigi. Collaboratore di varie riviste internazionali, «Paso Doble», «Atelier du Roman», «Sud», ha pubblicato diversi libri, in francese e in italiano, tra cui Métromorphoses (éditions Nicolas Philippe, 2002), Autoreverse (Ancora del mediterraneo, 2009) Il peso del Ciao (L’arcolaio, 2012), Parigi senza passare dal via ( Laterza, 2013), Il Manifesto del comunista dandy, Penultimi (Miraggi, 2015-2020), Par delà la forêt ( éditions Léo Scheer, 2020) L’estate corsa (Felici editore, 2021). Traduttore dal francese, ( Fernando Arrabal, Jean-Claude Michèa, Dominique De Roux)  è stato autore e interprete di performance, spettacoli teatrali e cabaret. Redattore storico del più importante blog letterario italiano, Nazione Indiana, gioca nella Nazionale Scrittori, Osvaldo Soriano Football Club con la maglia numero 16. Ideatore insieme a Marco Fedele del programma radiofonico Cocina Clandestina. Come autore si definisce prepostumo.

Comma 22

Il canto della formica. La penultima verità di Philip K. Dick

«Fingebant simul credebantque»«Credevano in ciò che avevano appena immaginato»Tacito, Annales In un’intervista pubblicata sul Messaggero del 20 gennaio 1990, in occasione del suo settantesimo compleanno, Federico Fellini, alla domanda del giornalista se credesse…

«Fingebant simul credebantque»«Credevano in ciò che avevano appena immaginato»Tacito, Annales In un’intervista…