Comma 22

La storia dentro la busta. Il progetto Apri e la narrazione in una lettera

È arrivato il postino. Scendo a controllare se è arrivata la busta che attendevo e finalmente eccola. Posso decidere se aprirla e leggere il contenuto seduta sugli scalini o evadere pratiche e impegni…

È arrivato il postino. Scendo a controllare se è arrivata la busta…

Oltre la Soglia

Le cartoline fanno bene: una ritualità che resiste

Esiste un treno turistico notturno che si chiama Seven stars in Kyūshū. Lo ha scritto Eri, dalla prefettura di Fukuoka. La sua cartolina è arrivata due giorni fa, ha tre francobolli bellissimi e del nastro…

Esiste un treno turistico notturno che si chiama Seven stars in Kyūshū. Lo…

Comma 22

Noi che trascorriamo su tutte le cose. Le lettere di Cvetaeva e Rilke

«È per Rilke che il nostro tempo verrà perdonato». L’esistenza del poeta come contrappeso al male di un secolo. I versi sublimi che ci hanno emendato dalle guerre stupide. Marina Cvetaeva lo scrive,…

«È per Rilke che il nostro tempo verrà perdonato». L’esistenza del poeta…

Oltre la Soglia

La parola che accoglie. La scrittura manuale nell’epoca del digitale

Kushim. Questa è forse la firma più antica che conosciamo, siglava una tavoletta di argilla ritrovata vicino ad Uruk, in Mesopotamia, e risale al 3.500-3.000 a.c. Le prime forme di scrittura a noi…

Kushim. Questa è forse la firma più antica che conosciamo, siglava una…

Camera Obscura

Ricercare la luce. Le radici del cinema di Amos Gitai

Amos Gitai è un regista di rottura, i suoi sono sempre film dal grande potenziale militante. C’è, nel suo lavoro, un fondo di composta aggressività verso il sistema, qualunque esso sia: la politica,…

Amos Gitai è un regista di rottura, i suoi sono sempre film…