Isidora Tesic

Isidora Tesic ha esordito al Festivaletteratura di Mantova (2014) con un progetto selezionato al concorso “Meglio di un romanzo”. Le sue poesie sono state raccolte in “Intagli” per l’artista Giorgio Milani e “Voci murate” per il CidneON, Festival delle luci 2018. Con le sue poesie e letture ha partecipato a mostre, festival letterari e artistici. Dal 2015 collabora con Q Code Magazine e nel 2017 è stata pubblicata la sua prima raccolta di racconti “Come fiume alla tua sponda” (Zephyro Edizioni).

Comma 22

Il sacro molecolare di Fleur Jaeggy

«Sacro è una parola indoeuropea che significa separato (…). Dal sacro l’uomo tende a tenersi lontano, come sempre accade di fronte a ciò che si teme, e al tempo stesso ne è attratto…

«Sacro è una parola indoeuropea che significa separato (…). Dal sacro l’uomo…

Comma 22

Gli invisibili che abitano la Storia. Epica Quotidiana, di Ilaria Grasso

La Storia sa essere ostile con le comparse, con le voci minori. A tal punto che una raccolta di fatti e personaggi memorabili sembra essere l’unica forma di narrazione ammessa. Eppure nella prefazione…

La Storia sa essere ostile con le comparse, con le voci minori.…