Giuseppe Lupo

Giuseppe Lupo è nato in Lucania (Atella 1963) e vive in Lombardia, dove insegna letteratura italiana contemporanea presso l’Università Cattolica. È autore di numerosi romanzi, fra cui ricordiamo L’americano di Celenne (2000), L’ultima sposa di Palmira (2011), Viaggiatori di nuvole (2013), L’albero di stanze (2015), Gli anni del nostro incanto (2017) e Breve storia del mio silenzio (2019), con i quali ha vinto i premi Viareggio-Répaci, Selezione Campiello, Mondello, Alassio-Centolibri, Giuseppe Dessì, Vittorini, Frontino-Montefeltro. Ha pubblicato inoltre saggi e collabora al Sole-24Ore.

Comma 22

Canto notturno della pianura. Un omaggio a Maria Corti

Non ho mai avuto la possibilità di conoscere Maria Corti di persona, per quanto il suo nome sia stato una delle presenze nei miei anni universitari, accostato soprattutto agli esercizi di filologia che…

Non ho mai avuto la possibilità di conoscere Maria Corti di persona,…

Comma 22

Nella terra delle parole non dette, a cent’anni dalla nascita di Leonardo Sciascia

Se c’è un autore che ha le caratteristiche per interpretare il senso di solitudine in cui si racchiude il destino di una Sicilia interna, non toccata dal mare, lontana dalle rotte turistiche e…

Se c’è un autore che ha le caratteristiche per interpretare il senso…