Roberto Deidier

Roberto Deidier nasce a Roma il 31 agosto 1965. Nel 1991 si laurea in Lettere all’Università La Sapienza, dove consegue anche il dottorato di ricerca in Italianistica. Il suo esordio poetico avviene nel 1989 sulla rivista «Tempo presente». Collabora con le università di Roma Tre e di Cassino e con l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana;nel 1999 passa stabilmente all’Università di Palermo. Cura opere e carteggi di autori del Novecento, tra cui Dario Bellezza, Giorgio Manganelli, Eugenio Montale, Sandro Penna, Umberto Saba, Giovanna Sicari. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Solstizio (2014) e All’altro capo (2021), entrambe edite nella collana Lo Specchio di Mondadori.

Comma 22

Tra simbolo e mistero. L’isola che non c’era di Leonardo Bonetti

Un’isola «che non c’era», come recita il titolo, e adesso c’è, affiorata in una zona del canale di Sicilia, come l’isola Ferdinandea nel secolo XIX, subito contesa da più stati e poi scomparsa;…

Un’isola «che non c’era», come recita il titolo, e adesso c’è, affiorata…