Comma 22

La lingua della malattia. Bianco è il colore del danno di Francesca Mannocchi

Qualche anno fa, nel periodo in cui dentro di me si affacciava l’idea di scrivere della mia esperienza ed esistevano ancora le presentazioni di libri, partecipai a un incontro con Alessandra Sarchi. Lo…

Qualche anno fa, nel periodo in cui dentro di me si affacciava…

Comma 22

Scrivere la pelle. Il corpo come personaggio letterario

La distinzione cartesiana fra mente e corpo deve aver contribuito a far sì che quest’ultimo, con le sue funzioni, fosse bandito per lungo tempo dalla letteratura, come argomento sconveniente o non degno. Eppure,…

La distinzione cartesiana fra mente e corpo deve aver contribuito a far…

Comma 22

Il dovere di dire. Intervista a Fuani Marino

Le parole non arretrano, forse ammutoliscono per un po’, ma poi arrivano in soccorso e in nominazione (che è in fondo un’equivalenza), per perimetrare e ancorare. «È un piacere chiamare le cose con…

Le parole non arretrano, forse ammutoliscono per un po’, ma poi arrivano…